Monthly Archives: maggio 2016

Puntata 120

Suzanne Savage e The Matteo Addabbo Organ Trio

In questa puntata: Il meraviglioso  italo-irlandese del nuovo ct della nazionale italiana di rugby Conor O’Shea, Tom McConalogue coordinatore del Italian Cookery Club, Club della Cucina Italiana di Dublino (info: tmcconalogue@gmail.com, incontro con la compositrice Ada Gentile, tornano a trovarci i nostri amici del The Matteo Addabbo Organ Trio live in occasione del loro Irish tour in compagnia della nostra cantante irlandese preferita Suzanne Savage.

Conduzione: Maurizio Pittau; in regia: Lorena Lampedecchia; intervista a Ada Gentile: Valentina Settomini.

Playlist:

  • Erasmus – Ti Ricordi Di Me
  • Elio e le Storie Tese – She wants
  • Ada Gentile – Ho scritto una canzone
  • Suzanne Savage e The Matteo Addabbo Organ Trio – Just Fine
  • Suzanne Savage e The Matteo Addabbo Organ Trio – I can’t Get Started  (live in studio)
  • Suzanne Savage e The Matteo Addabbo Organ Trio – Ex Factor

Suzanne Savage e The Matteo Addabbo Organ Trio live in Dublin

Suzanne Savage The Matteo Addabbo Organ Trio -

Radio Dublino è proudly Media Partner del concerto di Suzanne Savage e The Matteo Addabbo Organ Trio che si terrà a Dublino Giovedi 26 Maggio al JJ Smyths. Il giorno prima del concerto faremo una intervista Suzanne Savage e al The Matteo Addabbo Organ Trio nella puntata di Mercoledì 25 dove i musicisti si esibiranno dal vivo.

I Matteo Addabbo Organ Trio vengono da Siena e sono composti da organista/pianista Matteo Addabbo il chitarrista Andrea Mucciarelli e il batterista Andrea Beninati e tornano a Dublino per collaborare con la cantante irlandese e compositore Suzanne Savage.

Il trio e Suzanne Savage  esegueranno musica originale insieme a nuovi arrangiamenti di opere di Kate Bush, Erika Badu, Cole Porter a Rufus Wainwright; questo concerto  sarà una serata emozionante di musica jazz con uno dei più rispettati organisti Italiani e una delle migliori cantanti Irlandesi.

Matteo Addabbo ha studiato pianoforte presso il “R.Franci” di Siena e attualmente è docente di Jazz presso la Fondazione Siena Jazz.  Organista e pianista, Matteo Addabbo ha suonato in tutto il mondo  da Cuba a Romania, condividendo il palco con alcuni dei migliori musicisti internazionali; Volker Strifler, Crystal White, Herbie Goins, Tia Carroll, Andy Just, James Thompson, Harold Bradley, Mr. Big James, Joyce Yuille, Eric Daniel Aftab, Francine Reed, Sonny Rhodes, Popa Chubby, Phil Guy, Tolo Marton, Jaimie Dolce , Al Cooper, Sugar Ray Norcia, Waldo Weathers, Chitarra Crusher, Gianni Cazzola, Massimo Faraò, Paolo Benedettini, Francesco Petreni, Mirco Mariottini, Stefano “Cocco” Cantini, Marco Tamburini e molti altri.

Suzanne Savage, viene da da Belfast e è una delle migliori cantanti irlandesi del momento.  Suzanne cantautrice, cantante e violinista, possiede una voce che è stata paragonata a Kate Bush, Björk, Fiona Apple e Camille O’Sullivan, con volcaliè che ricordano Ella Fitzgerald.  Dopo aver vinto una borsa di studio musicale presso Italian FABRICA institute, si è fatta le ossa in tour in Europa e Stati Uniti come Principale Soprano Solista con Riverdance.

Tornata in Irlanda ha musica fatta a livello internazionale con leggende della musica irlandese come Paul Brady, Elenor McEvoy, Van Morrison e grandi del jazz come Jimmy Cobb, Ernie Watts Quartet. Suzanne è esibita al SXSW, UK / NY, Elettric picnic, TED.com, BBC,  RTE ed è stato recentemente Artista del Mese sul balcony TV. Nel Giugno 2015 Suzanne è apparso sulla copertina di The Sunday Times.

Dopo mesi di lavoro in studio in Germania, Suzanne ha scritto e prodotto il suo primo album indipendente Jellymould́. Il suo ultimo lavoro discografico suonato con un quartetto d’archi con sede nei Paesi Bassi (The Savage Five) si intitola Sleepwalking.

Info e aggiornamenti: Event page

 

 

Puntata 119

Nella puntata 119 in Studio: Piero, Marya, Marco e Larisa. In questa puntata abbiamo mandato in onda l’intervista integrale a Max Gazzè effettuata prima del concerto Dublinese dell’11 Maggio 2016.

Larisa ha presentato la sua rubrica “Oh My Goddness”  parlandoci delle vicende della dea delle messi Demetra e sua figlia Persefone.

Abbiamo intervistato telefonicamente Simone Fermi titolare di una ditta di traslochi italiana molto attiva per la tratta Italia-Irlanda-Italia.

Abbiamo avuto modo di chiacchierare di un argomento tanto a cuore agli irlandesi, ovvero l’Eurovision, e delle canzoni rappresentanti Italia e Irlanda.

Tra gli eventi abbiamo segnalato: Disegni di Leonardo Da Vinci in mostra alla National Gallery di Dublino (http://www.nationalgallery.ie/en/aboutus/pressroom/2015_Press_Releases/Leonardo.aspx).

Playlist:

  • Bruce Springsteen – Streets of Philadelphia;
  • Enrico Ruggeri – L’uomo dei traslochi;
  • Negrita – Rotolando Verso Sud

 

Puntata 118

Nella puntata 118 è la volta di Sebastiano ai bottoni, abbiamo ascoltato l’intervista di Valentina a Max Gazzé che ci ha parlato della sua esperienza come musicista all’estero e ci ha parlato del suo nuovo album. Lorena intervista due scrittori italiani residenti in Irlanda: Francesco Iriiti ci parla della sua opera prima “E’ un mondo difficile” disponibile su www.amazon.it/dp/1523917830 mentre Christian Moretti presenta il suo secondo romanzo “L’ attesa delle isole” (www.christianmoretti.net). Intervista che si estenderà anche alla seconda parte della puntata.

L’artista del mese Bruce Springsteen e la puntata si conclude con la rubrica di James La Guida  che ci parla delle connessioni Irlandesi di Guglielmo Marconi.

Eventi: Istituto Italiano di Cultura e Workshop Pizzica al Hungarian Culture Day 14th Maggio at Film Base Temple Bar,

Playlist:

  • Max Gazzè – Annina
  • Offlaga Disco Pax – Sensibile
  • Piero Ciampi – Te lo Faccio Vedere chi Sono Io
  • Bruce Springsteen – Radio Nowhere
  • Thin Lizzy – Whiskey In the Jar
« Vecchi articoli