Monthly Archives: marzo 2018

Radio Dublino 200th Episode | Italian Fusion Festival Launch

Radio Dublino is celebrating its 200th episode with the launch of the next Italian Fusion Festival!

Radio Dublino 200th Episode Celebration | Italian Fusion Festival Launch

Sunday 15 April 2018 from 18:00 to 21:00 | r.i.o.t,  Aston Quay, Dublin

The Italian Fusion Festival is coming back on Sunday 8th July 2018. Tickets and full programme of the 2018 edition will be available on Saturday 7th April 2018 here: http://www.italianfusionfestival.com/

A limited number of early bird tickets (just 5 euro) for our Italian Fusion Festival in July will also be available on the night.

During the evening Andrea Facco and Eliana Valentini will entertain us with their fantastic music.

Andrea Facco is singer-songwriter from Genoa, Italy. At the age of nine, he began to cultivate his passion for music by taking the first guitar lessons with Giorgio Falco. Search artistically grows with the teachings of Katzumi Nagaoka, Armando Corsi and Gianni Martini. Thanks to which thirteen years he began to compose his own songs (music and lyrics). Parallel to the guitar he engages in the self-taught study of ethnic and ancient instruments. Among them: the Oud, the Lute and the Bouzouki, which became his favorite instrument.

Eliana has been experiencing italian traditional dances and music since 15 years. Several journeys to the South of Italy reawakened a particular interest about the musical rhythm connected to the ritual of Tarantism. She has learned “Pizzica Pizzica”, Tammurriata and other Tarantellas dancing with some of the most representative musicians and dancers of this sector. Eliana plays two traditional Italian tambourines (tamburello salentino and tammorra napoletana).

Doors open at 6 p.m. and music starts at 7 p.m.

The event is free but the space is limited and you need to book your tickets.

Facebook Event: https://www.facebook.com/events/161501441162724/

Eventbrite Ticket: https://www.eventbrite.ie/e/radio-dublino-200th-episode-celebration-italian-fusion-festival-launch-tickets-44592205487

The Italian Fusion Festival is an event that will take place on the 8the of July 2018 in Dublin from 3 o’clock ‘til 11pm at The Grand Social, Liffey Street, Dublin 1 (beside the Ha’penny Bridge). The festival is organized by Radio Dublino, the only Italian language Irish Radio programme, running since 2013.

The festival aims at promoting cultural exchanges between Italy and Ireland through several bands based in Ireland whose music is the result of the collaboration between Irish and Italian musicians. All participating bands have performed on Radio Dublino shows and offer an exciting overview of the latest music trends in the Dublin scene.

The festival holistic line up spans from jazz, folk, trad, blues to rock music and will also showcase art performances and videos. To complement the event videos of italian videomakers living in Ireland and Italian artisan food will be available to delight the palate of music enthusiasts in an informal setting where we hope people will have an opportunity to meet old friends and make new ones.

Annunci

Puntata 199

In questa puntata abbiamo parlato di Cambridge Analytica e di come riescano a capire le caratteristica di una persona cinque parametri o aspetti della personalità, i cosiddetti big five: l’apertura mentale (openness, quanto siamo aperti alle esperienze nuove), la coscienziosità (conscientiousness, quanto siamo perfezionisti), l’estroversione (extraversion, quanto siamo socievoli), l’amicalità (agreeableness, quanto siamo collaborativi e rispettosi degli altri) e la stabilità emotiva (neuroticism, quanto siamo facilmente turbati).

Abbiamo mandato in onda la prima parte dell’intervista al nuovo ambasciatore d’Italia a Dublino, Paolo Serpi.

Si è poi parlato di Rugby, e dell’Irlanda che ha vinto il torneo delle 6 nazioni, facendo il Grande Slam!!!

All’interno della rubrica di Stefano, “Football Please” abbiamo parlato della situazione attuale del calcio italiano e estero, della Champions league dove ci sono 2 squadre italiane agli ottavi di finale.

Come sempre si è parlato degli eventi della settimana.

Radio Dublino torna Mercoledì 4 Aprile con la puntata 200!!!! Stessi orari. Stessa frequenza. Stay tuned!

 

Playlist:

  • Mannarino – Samuel – Ultra Pharum
  • Le luci della centrale elettrica – Chakra
  • Lucio Dalla – Sylvie
  • Roger Daltery – As long as I have you
  • Lo stato sociale – In due è amore, in tre è una festa
  • Fabrizio De Andrè – Ho visto Nina Volare

Podcast:

 

Puntata 198

Durante la puntata 198 Valentina intervista Marco Sparagna, che condivide la sua esperienza nel mondo dell’IT tra Italia, America e Irlanda.

Lorena poi condivide la sua testimonianza con il movimento “Repeal the 8th” e presenta la testimonianza di una rappresentante del gruppo dei Travellers, spesso marginalizzati e discriminati.

Durante la seconda parte, Giorgio dedica la sua ultima puntata da Dublinese a raccontare delle sue esperienze tra Cork e Dublino e di come entrare a far parte di un collettivo cinematografico abbia rivoluzionato la sua esperienza dublinese.
Con Lorena e Valentina poi si è discusso dei risultati delle elezioni.

Playlist:

  • Stephen Hawkins – Monty Python’s Galaxy Song
  • Lucio Dalla – Canzone
  • Caparezza – Io vengo dalla luna
  • The Rumjacks – An Irish pub song

 

Puntata 197

Nella puntata 197, Giuseppe e Grazia tornano in regia, in compagnia di Sebastiano e Onofrio, e iniziano la trasmissione discutendo delle recenti elezioni elettorali e delle preferenze degli Italiani residenti in Irlanda.

Il tema della puntata è la rabbia e quali siano i modi in cui la esprimiamo, viviamo o veicoliamo.

Nella prima parte, per la rubrica ‘Chi ha paura degli ossi di seppia’, il giovane attore partenopeo Davide Leoni esegue una lettura recitata di “The Artist”, monologo finale di “Sex, Drugs and Rock & Roll” di Eric Bogosian.

Giuseppe legge invece una delle sue poesie dal titolo ‘Di te ricorderò la rabbia’, in linea con il tema scelto.

Nella seconda parte della puntata Onofrio, con la sua rubrica ‘I nostri veri articoli precedenti?’, ci parla del libro più famoso, venduto e discusso di sempre: La Bibbia. Onofrio discute dell’antico testamento, di alcune teorie sulla nascita del Dio cristiano, di Paganesimo e dell’istituzionalizzazione della religione, con particolare riferimento all’Italia e all’Irlanda.

Per quanto riguarda la musica, Sebastiano ci ricorda del concerto di Bob Log The Third al Grand Social il 9 di Marzo.

Elenchiamo inoltre gli eventi dell’IIC, incluse le iniziative che si terranno nel mese Giugno e dedicate alla figura di Faber, a quasi 20 anni dalla sua scomparsa.

Infine, i nostri collaboratori supportano la campagna sull’abrogazione dell’ottavo emendamento e ricordano della marcia dell’8 Marzo in occasione della giornata internazionale delle donne, per sostenere il SI al referendum sull’aborto che si terrà in Irlanda nel mese di Maggio.

Radio Dublino torna Mercoledì 14 Marzo.

Stay tuned!

Playlist:

  • Caparezza – La mia parte intollerante
  • Smashing Pumpkins – Bullet with butterfly wings
  • Uochi Toki – Traccia 75
  • Vasco Rossi – Portatemi Dio
  • Lucio Dalla – Telefonami tra vent’anni

Vi aspettiamo in radio, live su Near FM 90.3, tutti i mercoledì del mese dalle ore 21.30. Podcast sulla nostra pagina Facebook, su Mixcloud e sul nostro sito radiodublino.com.

Podcast:

Elezioni Politiche 2018 – Il voto in Irlanda e all’Estero

Europe
Ripartizioni della circoscrizione estero

Ripartizioni della circoscrizione estero

Il Viminale ha diffuso oggi i dati, non ancora definitivi ma già certi, del voto degli italiani all’estero. Ecco come sono andate le elezioni Politiche Italiane tra gli elettori Italiani all’estero, in Europa e in Irlanda.

In controtendenza rispetto al voto nazionale sono in maggior parte del centrosinistra i nuovi parlamentari eletti nelle circoscrizioni estere. I cittadini italiani residenti all’estero iscritti all’AIRE sono oltre quattro milioni ed eleggono 12 deputati alla Camera e 6 senatori al Senato. Complessivamente il Pd conquista 7 seggi, il centrodestra 5, il Maie e l’Usei 2, il Movimento 5 Stelle e +Europa 1 per un totale di 18.

Alla Camera i 5 deputati eletti nella Ripartizione Europa sono Massimo Ungaro e Angela Schirò del Pd; Simone Billi per la coalizione di centrodestra; Elisa Siragusa del Movimento 5 Stelle e Alessandro Fusacchia di +Europa. Nella ripartizione America meridionale i 4 seggi vanno a Mario Alejandro Borghese del Maie; Eugenio Sangregorio dell’Usei; Luis Roberto di San Martino Lorenzato di Ivrea della Lega e Fausto GuilhermeLongo del Pd. Per l’America settentrionale e centrale sono state elette Fucsia Fitzgerald Nissoli per Forza Italia e Francesca La Marca per il Pd. Nella ripartizione Asia-Africa-Oceania-Camera il seggio va a Nicola Carè del Pd.

Al Senato in Europa conquistano un seggio Laura Garavini del Pd e Raffaele Fantetti di Forza Italia. In America meridionale vengono eletti Ricardo Merlo del Maie e Adriano Cario dell’Usei. In America settentrionale e centrale eletta Francesca Alderisi di Forza Italia. Nella ripartizione Africa-Asia-Oceania-Antartide il seggio va a Francesco Giacobbe del Pd.

In Irlanda si rileva un forte successo del Movimento 5 Stelle (38%) e di +Europa (17%) in contrasto con la maggior parte degli altri stati Europei dove ha primeggiato il Pd e il Movimento 5 Stelle è terza forza politica dopo il centrodestra. Nello specifico in Irlanda si è assistito a un consistente aumento dei votanti in linea con l’aumento degli espatriati negli ultimi 5 anni. Tra le forze politiche rispetto al 2013 c’è stato un aumento percentuale di voti nel Movimento 5 Stelle (+7%) e nel centrodestra (+2%) e una diminuzione di voti nel Pd (-9%).

Segnaliamo infine che anche in queste elezioni si sono riscontrate criticità nel voto degli italiani all’estero. Come nelle precedenti elezioni si sono stati problemi tecnici nello scrutinio e a quesi 3 giorni dal voto alcuni seggi delle circoscrizioni estere non sono ancora stati scrutinati e i dati non sono ancora ufficiali. La norma sulla cittadinanza italiana, basata sullo ius sanguinis, inoltre pare eccessivamente generosa verso i discendenti di italiani emigrati anche da diverso tempo. Questa norma ha favorito una “corsa” al passaporto italiano in particolare in Sudamerica e Stati Uniti, per ottenere la possibilità di trasferirsi e/o lavorare nell’Unione europea (ma non necessariamente in Italia). In irlanda esistono numerosi elettori (in particolore del Sudamerica) con il diritto di voto che non hanno mai messo piede su suolo italiano e non parlano italiano (questo spiega in parte la bassa affluenza di elettori sotto il 30% in Irlanda e nel resto del mondo). Infine nel voto degli italiani all’estero si riscontrano casi di irregolarità di vario genere, tra cui compravendita di voti, il conteggio di schede elettorali false, voti inviati da persone già morte, mancati controlli sull’iscrizione dei nominativi degli elettori nelle liste elettorali, etc.

Voto Italiani all’Estero 2018 (Mondo, Circoscrizione Europa, Irlanda)

Voti Italiani Estero 2018 - Elezioni Politiche

Elezioni Politiche 20118 Voto Estero Europa

 

Elezioni 2018 Estero Irlanda